News & Media

Abbiamo incontrato Alessio Panella, IT & Digital Manager di AniCura Italia

 

Abbiamo incontrato
Alessio Panella
IT & Digital Manager
AniCura Italia e speaker nella sessione IT 4 Business di GoBeyond

 

Cosa vuol dire ripensare la sanità ai tempi del digitale?

Il digitale in sanità non è una rivoluzione, è un’opportunità. Le tecnologie digital possono migliorare il processo clinico, organizzativo e logistico offrendo un supporto per una migliore gestione del paziente umano o animale. Il paziente è sempre più un soggetto che può scegliere, sempre meno un malato. La sanità digitale deve essere uno strumento per fare qualità e metterla al servizio del paziente e dell’operatore, non deve avere l’ambizione di sostituire o surrogare l’operatore umano men che mai quello clinico. In AniCura stiamo lavorando per rendere accessibili e semplici strumenti digital molto avanzati per la diagnosi e la cura, per dare qualità al cliente. Ci vuole committment, visione, allineamento strategico e volontà di includere operatori e utenti finali. Come dice il nostro slogan, vogliamo contribuire a disegnare il futuro della sanità.

 

Come cambia l’approccio dell’IT in una logica di trasformazione digitale?

La vera innovazione è quella che riesce a rendere semplice qualcosa che prima era difficile o impensabile. La grande disponibilità di tecnologie per la digitalizzazione sposta l’attenzione sul processo organizzativo e di business. Può sembrare un paradosso, secondo me è la chiave di lettura della digitalizzazione. Iperconvergenza, cloud, sistemi digitali di supporto alle decisioni sono parole chiave che spesso vengo poste come dentro o fuori. Dobbiamo ragionare in modo più semplice, non serve inventare ogni giorno qualcosa, occorre rendere ogni giorno più accessibile ciascuno di questi temi e proporlo in modo inclusivo e accettabile per gli utenti finali. Ci dobbiamo concentrare un pò meno sulla novità e un pò di più su come ottenere il massimo da tecnologie affidabili e ormai di esperienza quotidiana per chiunque.

 

Se dovessi citare 2 trend tecnologici destinati a crescere nei prossimi tre anni, quale sceglieresti? qualità del servizio al paziente

Usabilità e convergenza. Siamo sommersi di opzioni tecnologiche, c’è una soluzione teorica a quasi ogni problema. Spesso le opzioni sono troppe e troppo specializzate, l’innovazione è un beneficio quando la platea di utilizzari è vicina al 100% del potenziale. Qualche volta meglio un pò meno ma che sia per molti, credo che il mercato lo stia comprendendo e le tecnologie che prevarranno saranno quelle più accettabili per l’utente prima che quelle più efficaci. La convergenza è una necessità, difficile pensare a un qualsiasi scenario non integrato per il futuro del digital.